Articles

Utenti e gruppi di utenti

Vedi il progetto su GitHub
Installare Arch Linux su Lenovo IdeaPad G50-70 con UEFI e Secure Boot (parte 16 - Utenti e gruppi di utenti)


Tutte le operazioni fino ad ora svolte sono state eseguite utilizzando l’utente principale root con tutti i permessi sull’intero sistema.

Tuttavia, per l’utilizzo quotidiano del sistema, è sempre raccomandato l’uso di un altro utente, di permessi limitati che possa agire esclusivamente nella propria directory home, ovvero nella directory che contiene tutti i dati personali dell’utente.

Ciascun utente avrà un identificativo di utente (UID = User ID) e un identificativo di gruppo (GID = Group ID). I gruppi di utenti consentono di raggruppare permessi a più utenti.

Gruppi di utenti

Per conoscere l’elenco dei gruppi ai quali aggiungere gli utenti è possibile utilizzare il comando getent group.

[root@arch-lenovo ~]# getent group
root:x:0:root
bin:x:1:root,bin,daemon
...

La maggior parte dei gruppi di utenti sono ad uso del sistema mentre alcuni gruppi aggiuntivi sono specifici per l’aggiunta di permessi agli utenti extra, come i seguenti:

  • root consente ai membri accesso totale a tutte le parti del sistema
  • adm fornisce l’accesso a molti strumenti amministrativi
  • tty fornisce l’accesso ai dispositivi console come /dev/tty*
  • disk fornisce l’accesso alle periferiche disco, come dischi e partizioni
  • lp fornisce l’accesso alle periferiche di stampa
  • wheel consente agli utenti di diventare utente root col comando sudo
  • uucp fornisce l’accesso alle periferiche seriali come /dev/ttyS*
  • locate permette l’uso del comando updatedb (dal pacchetto mlocate)
  • rfkill permette di comandare l’accensione e lo spegnimento di periferiche WiFi o Bluetooth
  • proc consente di leggere le informazioni contenute nel file system /proc
  • network consente di controllare le connessioni di rete
  • video fornisce l’accesso alle periferiche video
  • audio fornisce l’accesso alle periferiche audio
  • optical fornisce l’accesso alle periferiche ottiche
  • floppy fornisce l’accesso alle periferiche floppy
  • storage fornisce l’accesso alle periferiche disco rimovibili
  • scanner fornisce l’accesso alle periferiche scanner
  • input fornisce l’accesso alle periferiche di input
  • power permette il controllo dell’alimentazione o della sospensione
  • users include i permessi standard per gli utenti limitati
  • systemd-journal consente l’accesso ai log di systemd

Aggiungere un nuovo utente al sistema

Per aggiungere un nuovo utente è possibile utilizzare il comando useradd in questa maniera:

[root@arch-lenovo ~]# useradd -m -g users muflone

L’ultimo argomento muflone rappresenta il nome del nuovo utente da creare, mentre l’argomento -m indica di creare una nuova directory home col nome /home/muflone, infine l’argomento -g users indica il gruppo predefinito cui l’utente appartiene, in questo caso users.

E’ possibile specificare gruppi di utenti aggiuntivi con l’argomento -G, ad esempio con:

[root@arch-lenovo ~]# useradd -m -g users -G rfkill,systemd-journal muflone

L’utente muflone sarà automaticamente membro del gruppo users e dei gruppi aggiuntivi rfkill (per l’uso del comando rfkill) e systemd-journal (per la lettura del log di sistema col comando journalctl).

Aggiungere un utente ad un gruppo di utenti

E’ anche possibile aggiungere in un secondo momento un utente ad un gruppo utilizzando il comando gpasswd --add UTENTE GRUPPO.

[root@arch-lenovo ~]# gpasswd --add muflone rfkill
Aggiunta dell'utente muflone al gruppo rfkill

[root@arch-lenovo ~]# gpasswd --add muflone systemd-journal
Aggiunta dell'utente muflone al gruppo systemd-journal

Un utente per il sistema viene sempre identificato attraverso il suo UID, sebbene molti programmi (come gpasswd ad esempio) richiedono l’uso del suo nome. Alcuni strumenti (come i gestori grafici di login) visualizzano il nome completo dell’utente, una sorta di descrizione associata a ciascun utente.

Per cambiare il nome completo dell’utente è possibile utilizzare il comando chfn --full-name “NOME COMPLETO” UTENTE come ad esempio.

[root@arch-lenovo ~]# chfn --full-name "Muflone Ovinis" muflone
Modifica delle informazioni finger per muflone in corso.

Le informazioni finger sono state modificate.

Verifica di un utente

Per verificare l’operazione appena eseguita è possibile utilizzare il comando id UTENTE.

[root@arch-lenovo ~]# id muflone
uid=1000(muflone) gid=100(users) gruppi=100(users),24(rfkill),190(systemd-journal)

L’utente muflone avrà un identificativo personale (uid) 1000, un identificativo di gruppo (gid) 100 e sarà presente nei gruppi 100 (users), 24 (rfkill) e 190 (systemd-journal).

Per verificare i gruppi cui un utente appartiene è possibile utilizzare il comando groups UTENTE.

[root@arch-lenovo ~]# groups muflone
rfkill systemd-journal users

Cambiare la password di accesso di un utente

Senza una password di accesso, normalmente non è permesso l’accesso al sistema.

Per assegnare una password di accesso al nuovo utente appena creato si potrà utilizzare il comando passwd UTENTE.

[root@arch-lenovo ~]# passwd muflone
Immettere nuova password UNIX: 
Reimmettere la nuova password UNIX: 
passwd: password aggiornata correttamente

Quando richiesto, digitare la nuova password da assegnare all’utente. Non saranno mostrati asterischi o altri simboli durante la digitazione per non lasciare traccia della lunghezza della password. Limitarsi a digitare la password, confermarla con invio e ridigitarla quando richiesto.

Eliminazione di un utente

Per completezza di informazione è possibile eliminare un utente preesistente utilizzando il comando userdel.

[root@arch-lenovo ~]# userdel -r muflone
userdel: muflone mail spool (/var/spool/mail/muflone) not found

L’argomento -r indica l’eliminazione di tutti i dati personali nella directory home dell’utente da eliminare. Senza l’argomento -r la directory personale non verrà eliminata.