gWakeOnLAN

Requisiti

Vedi il progetto su GitHub

Requisiti

Per permettere a gWakeOnLAN di accendere una macchina tutti i seguenti requisiti devono essere soddisfatti.

Ogni macchina da accendere deve:

  • avere una scheda di rete Ethernet integrata (oppure PCI/PCIE).
  • avere il cavo di rete sempre connesso.
  • avere il cavo di alimentazione sempre connesso.
  • supportare il Wake On LAN con Magic Packet.
  • avere il Wake On LAN abilitato nel BIOS.
  • avere il Wake On LAN con Magic Packet abilitato nel sistema operativo.
  • essere spenta dal Sistema operativo.

Se uno o più di questi requisiti non è soddisfatto per tutto il tempo, il Wake On LAN non funzionerà.

Non funzionerà se un requisito non è soddisfatto per un certo tempo, anche dopo che la macchina è stata spenta, come ad esempio scollegare il cavo di alimentazione dalla macchina e ricollegarlo successivamente.

Requisiti aggiuntivi per Internet

Nel caso che il comando sia inviato attraverso Internet (e non in broadcast locale) esistono dei requisiti aggiuntivi da soddisfare:

  • La macchina da accendere deve essere raggiungibile dalla rete
  • I dati UDP inviati da gWakeOnLAN devono raggiungere la macchina di destinazione
  • Il router deve ricordare le macchine spente

La macchina da accendere deve essere raggiungibile dalla rete

La macchina non deve essere collegata con un modem direttamente connesso alla macchina, altrimenti i dati non saranno ricevuti se la rete è scollegata.

Un router raggiungibile e connesso è quindi raccomandato per poter ricevere i dati inviati da gWakeOnLAN.

I dati UDP inviati da gWakeOnLAN devono raggiungere la macchina di destinazione

Il router deve supportare l’inoltro dei dati UDP dal numero di porta specificato all’indirizzo IP di destinazione nella sua rete locale.

Generalmente questo viene fatti nella configurazione del router impostando un Server Virtuale, Port forward oppure Port mapping.

Consulta la documentazione del router per sapere come configurarlo.

Il router deve ricordare le macchine spente

Molti router di casa dimenticano gli indirizzi MAC nella loro rete locale dopo 2-5 minuti di inattività, quindi anche se una macchina è stata correttamente spenta con tutti i precedenti requisiti il router ricevente potrebbe non ricordare a quale indirizzo MAC inoltrare i dati.

La chiave di successo per ottenere questo è chiamata cache ARP statica che staticamente assegna un indirizzo MAC all’indirizzo IP da inoltrare.

Consulta la documentazione del router per sapere come configurarlo.

Se questo requisito non può essere soddisfatto perchè il router non supporta una cache ARP statica in alternativa è possibile configurare un computer sempre acceso che agisca come gateway e configurare la cache ARP nel suo sistema operativo.